Scoperto in Canada un caso di jackpot mai assegnato al vincitore

0
1

E’ successo in Canada, nell’Ontario, sono stati arrestati gli ex titolari di una ricevitoria dove 7 anni fa era stata realizzata una vincita multimilionaria da 12,5 milioni di dollari, pari a circa 9 milioni di euro, i titolari sono infatti stati accusati di essersi appropriati della vincita spettante invece ad un cliente che ancora non si è stati capaci di rintracciare.

La questione è ancora lontana dall’essere completamente risolta, prima di tutto perchè il fatto accaduto, risalente al 2003, è stato scoperto solo ora, ed in secondo luogo perchè le forze di polizia, ma anche la stessa Ontario Lottery and Gaming Corp, stanno ricevendo numerosissime telefonate di sedicenti vincitori, sono molti infatti coloro che chiamano asserendo di aver giocato i 7 numeri vincenti: 6, 8, 14, 25, 36, 41, 42 il 23 dicembre del 2003.

La polizia segue però una pista ben precisa e crede di poter risalire al vero vincitore, grazie all’utilizzo di un software capace di tracciare il profilo del giocatore, che pare sia una persona che nel 2003 lavorava nella zona di St Catharines o di Burlington, il quale aveva i suoi tipi di giocate preferite, e giocava abitualmente sempre negli stessi esercizi commerciali.

Per il momento i responsabili di aver incassato indebitamente il jackpot milionario sono finiti in manette, si tratta di Jun-Chul Chung, e i figli Kenneth e Kathleen, ed intanto il presidente della OLG, Paul Godfrey, ammette che sia assurdo che casi simili vengano fuori ad anni di distanza, ma sottolinea anche che 7 anni fa non erano disponibili gli strumenti adeguati.

Scoperto in Canada un caso di jackpot mai assegnato al vincitore, 3.9 out of 5 based on 10 ratings