Si prolunga il periodo di attesa per l’apertura del mercato danese

0
0

Il governo danese ha ricevuto pressioni dalla Commissione Europea affinchè si procedesse con la liberalizzazione del mercato dei giochi online, in seguito alla pressioni ricevute, sembrava che le cose si stessero finalmente movendo, e che a breve si sarebbe potuto avere anche in Danimarca, un mercato del gambling online legalizzato a dovere, con un sistema di licenze funzionante e realizzato in base alle disposizioni della Commissione stessa.

Nel luglio 2010 è però iniziato un periodo di attesa che secondo quanto stabilito dal governo avrebbe avuto la durata di 6 mesi, durante i quali si sarebbe completato il processo di regolamentazione del mercato; questo periodo è stato poi soprannominato ?black period?, ed ora alcune fonti attendibili sospettano che verrà ulteriormente prolungato.

Alcune fonti legate alla compagnia di gioco online Ladbrokes hanno avanzato l’ipotesi che il periodo di attesa sarebbe stato imposto dal governo al fine di garantire al monopolio di stato Danske Spil, un certo vantaggio sugli altri operatori, inoltre si pensa che potrebbe essere prolungato fino alla seconda metà del 2011.

Quanto alla compagnia Betsson, in base alle dichiarazioni del chief executive Pontus Lindwall, si suppone che potrebbe non impegnarsi al fine di ottenere la licenza per operare nel mercato danese; Betsson ha infatti espresso il proprio malcontento sia per quanto riguarda il ?black period?, che per quanto riguarda gli aspetti inerenti il sistema di tassazione previsto.

Si prolunga il periodo di attesa per l'apertura del mercato danese, 4.6 out of 5 based on 14 ratings