Smascherata truffa ai tavoli di Punto Banco del Carnival City Casino

0
0

Sei persone sono state chiamate a rendere conto dinanzi al giudice, per aver portato avanti una truffa ai danni del Carnival City Casino in Sud Africa, e tre di queste persone erano proprio alcuni dealer del casino stesso, che rendevano possibile la truffa.

Si trattava di tre giocatori cinesi che avevano scelto il tavolo da gioco di Punto Banco, questi dopo aver installato una microcamera all’interno di un pacchetto di sigarette, riuscivano a catturare l’immagine delle carte che venivano estratte dal dealer, il quale si preoccupava semplicemente di eseguire l’operazione in modo sufficientemente lento perchè l’immagine potesse essere catturata in modo chiaro.

L?immagine della carta veniva così trasmessa al computer posizionato in una vicina stanza d’albergo, dalla quale il complice, per mezzo di un telefono cellulare, ne comunicava le caratteristiche tramite sms ai giocatori al tavolo. In questo modo i truffatori sono riusciti a portarsi via circa 3 milioni di Rands, pari a 225.600 ?, in sole tre notti.

Cinque uomini sono stati arrestati il primo di Agosto, mentre un ultimo complice è stato arrestato poco dopo. Il portavoce del casino Carnival City, Tamra Veley, ha precisato: ?la frode, che ha richiesto l’uso di sofisticati apparecchi elettronici ai tavoli del casino, è stata smascherata dalle procedure di sorveglianza della Sunes International?. Il caso è stato rimandato al 22 Settembre per ulteriori accertamenti.

Smascherata truffa ai tavoli di Punto Banco del Carnival City Casino, 4.2 out of 5 based on 15 ratings