Domino: scopri come giocare e vincere online

Sebbene il domino sia un gioco dalle origini molto antiche, che affonda le proprie radici nella Cina del decimo secolo, ha continuato ad appassionare nel corso degli anni, un vasto numero di giocatori, ed ora, da pochi anni a questa parte, è possibile giocare a domino anche nelle sale dei casino online, dove insieme ai classici giochi d’azzardo come la roulette, il baccarat o il craps, si trova anche il domino.

Naturalmente giocando a domino nelle sale dei casino su internet si ha anche la possibilità di realizzare delle vincite in denaro, ed oltre al divertimento in sé, legato al gioco, si può vivere il brivido della scommessa e l’emozione della vincita.

Non tutti i casino online danno ai propri clienti l’opportunità di giocare a domino, ed è per questo che se sei un amante di questo gioco, dovresti sempre prediligere i casino più conosciuti e rinomati, dove l’assortimento di giochi è più vasto, ed hai molte più possibilità di trovare qualsiasi gioco tu preferisca.

Come Giocare: Regole Del Domino In Breve

Si può giocare a domino in due o in quattro giocatori, ma le regole del gioco sono in entrambi i casi molto simili; si utilizzano sempre 28 tessere formate da due sezioni, in ciascuna delle quali si trova un certo numero di pallini da 0 a 6; nel domino in due giocatori si può scegliere tra due modalità di gioco differenti, una è il Doppio Sei e l’altra è il Doppio Nove, nella prima ogni giocatore riceve 7 tessere, nell’altra ne riceve 9, ma sostanzialmente il gioco si svolge allo stesso modo.

Nel gioco del domino in due esiste l’ossario, ossia un certo numero di tessere che non vengono assegnate all’inizio del gioco a nessuno dei due giocatori, quando un giocatore posiziona la prima tessera sul tavolo, il secondo deve trovare tra le tessere in suo possesso, una che abbia almeno su uno dei lati, lo stesso numero di pallini di quella posizionata dall’avversario, se nessuna delle sue tessere è adatta, egli dovrà pescarne una dall’ossario, continuando a pescare finchè non riesce a trovare una tessera che possa essere posizionata.

E’ importante sottolineare che quando nell’ossario sono rimaste solo 2 tessere, non è possibile pescare, ed i giocatori devono riuscire a trovare solo nelle proprie mani, la tessera adatta. Lo scopo del gioco è quello di finire le tessere in proprio possesso, ed il giocatore che raggiunge per primo questo obiettivo ha vinto; in genere nel domino il punteggio finale realizzato è pari al numero dei puntini presenti sulle tessere rimaste nelle mani dell’avversario appena sconfitto, talvolta approssimato verso il multiplo di cinque più vicino, ma in base alla variante giocata questo aspetto può variare.

Nel domino a 4 giocatori vi è un’unica importante differenza, rappresentata dal fatto che non esiste l’ossario ed i giocatori sono pertanto costretti a trovare sempre la tessera giusta tra quelle che si hanno in mano; il giocatore che non riuscisse a trovare la tessera adatta ad essere posizionata sul tavolo dovrà semplicemente saltare il turno; un’altra differenza con il gioco a 2 partecipanti, dipende dal numero delle tessere, che essendo in tutto 28, non permetterebbe di giocare nella versione da 9 a testa.

Come Vincere: La Strategia Più Efficace

Quello che spesso non viene spiegato nei vari siti web dove si parla del gioco del Domino, è che risulta di fondamentale importanza il conteggio dei punti che si possono realizzare tutte le volte che una tessera viene posizionata sul tavolo di gioco; infatti quando si gioca all’All-Fives una delle versioni più popolari di Domino, altrimenti chiamata anche Muggins Dominoes, prima di posizionare una tessera è sempre bene pensare se questa sia in grado di garantire un punteggio.

Spieghiamo meglio come si totalizzano i punteggi nel Domino. Come sappiamo ogni tessera possiede due sezioni, in ciascuna di esse è presente un certo numero di pallini, quando la prima tessera, che è una tessera doppia, viene posizionata sul tavolo, questa assume il nome di Spinner, il giocatore che l’ha giocata totalizza dei punti solo se la somma del numero di pallini di ciascun lato da un multiplo di 5, se si tratta quindi di un doppio 5 saranno totalizzati 10 punti, se è un doppio 4 nessun punto e così via.

Per il posizionamento delle tessere successive il discorso resta molto simile, infatti supponendo che il gioco sia iniziato con uno spinner doppio 6, e che il giocatore successivo abbia utilizzato una tessera 6-3, questo giocatore totalizza subito 15 punti, dati dalla somma del 3 del pezzo aggiunto, e dei due sei delle braccia del doppio 6, infatti 6+6+3=15. E’ importante ricordare che le tessere doppie vengono posizionate solitamente in modo perpendicolare rispetto a tutte le altre, andando a formare una specie di incrocio.

Dopo la seconda tessera inserita, lo Spinner non contribuisce più alla determinazione del punteggio dei giocatori che inseriscono le tessere seguenti, per cui il giocatore che ipoteticamente posizionasse una tessera 6-2 dall’altra parte dello Spinner, totalizzerà 5 punti, dati dalla somma del 2 della propria tessera e del 3 della tessera posizionata nel turno precedente dall’avversario, mentre le due braccia della tessera 6-6 rimaste libere non verranno conteggiate.

Pensando al gioco del domino in questi termini, appare chiaro che per avere maggiori probabilità di vincere battendo il proprio avversario, è necessario riflettere bene prima di posizionare una tessera sul tavolo da gioco, e fare due calcoli veloci per capire se quella che stiamo per fare sia effettivamente la mossa migliore.